UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Seminario di studio

4 Aprile 2002

seminario, r isultati – secondo il previsto, poco più di una quarantina, viene riportato l’elenco e il recapito in appendice.
OBIETTIVI DEL SEMINARIO
Gli obiettivi, come pure l’origine di questo seminario risultano dalla lettera di indizione del 13 dicembre, dove si diceva:
“Dopo un primo seminario su Evangelizzazione del mondo del lavoro in immigrazione, tenutosi a Roma il 26-27 novembre 1998, i tre organismi ecclesiali riportati sull’intestazione del foglio (Fondazione Migrantes, Ufficio Nazionale per i problemi sociali e del lavoro, Caritas Italiana) si sono riuniti a Bologna il 29-30 settembre dello scorso anno per continuare a riflettere sull’identico tema, presentato con una piccola variante lessicale: Vangelo, lavoro e migrazioni. Fra i due seminari, come pure dopo il secondo, un gruppo ristretto si è incontrato più volte in vista di indicare linee concrete per tradurre sul piano operativo la grande mole di informazioni, di approfondimenti e di proposte che erano emerse dai lavori precedenti. Il 30 maggio 2001 si è tenuto l’ultimo incontro… Nel nostro appuntamento del 22 ottobre si vorrebbe cominciare a tirare le somme, tracciando una bozza di programma di comune accordo tra i tre organismi, coinvolgendo naturalmente altre forze ecclesiali che sono attive in questo campo, come ACLI, Acli-colf, Api-colf, Mlac, Comunità di S. Egidio, qualche Istituto missionario. Si curerà inoltre che il gruppo, costituito da circa 40-45 partecipanti, rappresenti adeguatamente cittadini italiani e stranieri, laici e sacerdoti di diverse regioni del Sud, Centro, Nord-Italia… L’attenzione principale si porta sulle possibilità e modalità di costituire gruppi attenti alla pastorale del lavoro, sia etnici che misti di italiani e stranieri”.
A presiedere i lavori erano presenti per la Migrantes P. Bruno Mioli, direttore dell’ufficio immigrati e profughi, per l’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, don Gianni Fornero della diocesi di Torino; per la Caritas italiana il Dott. Pino Gulia, responsabile del settore immigrazione nel medesimo organismo. Dei partecipanti al

ALLEGATI

<