UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Seminario di ascolto e di confronto sulla cooperazione

Obiettivo dell'incontro
2 Ottobre 1998

"La Chiesa, guarda attentamente e con simpatia al vostro lavoro, specialmente in considerazione dell'evoluzione sociale ed economica che l'Europa e l'umanità intera stanno attraversando. Bisognerà, però, che i principi ai quali vi ispirate e cioè la partecipazione, la corresponsabilità, la democrazia, non si risolvano in astratte affermazioni, ma siano tradotti praticamente nelle molteplici vostre attività. E queste, se intendono restare fedeli al Magistero della Chiesa, non possono avere come fine solo l'accrescimento del "capitale" o del profitto individuale, ma debbono ricercare, al di sopra di tutto, il bene comune. Così, in proposito, scrivevo nella Laborem exercens: "Si deve prima di tutto ricordare un principio sempre insegnato dalla Chiesa. Questo è il principio della priorità del lavoro nei confronti del capitale. Questo principio riguarda direttamente il processo stesso di produzione, in rapporto al quale il lavoro è sempre causa efficiente primaria, mentre il capitale, essendo l'insieme di mezzi di produzione, rimane solo uno strumento o la causa strumentale" (Laborem exercens, n. 12). Riaffermare il primato dell'uomo e quindi del lavoro sul capitale conferisce al fatto cooperativo e all'impresa di cooperazione un significato ricco di nuove e creative possibilità." (Giovanni Paolo II, Discorso ai partecipanti al Convegno "La cooperazione: una risposta di solidarietà alle sfide del futuro" , 2 marzo 1991)
Obiettivo dell'incontro
In preparazione del Convegno nazionale sul Lavoro, la Commissione episcopale per i problemi sociali e il lavoro, in collaborazione con l'Ufficio nazionale, intende organizzare un momento di ascolto e di confronto sulle sfide che interpellano i valori e la presenza del mondo della cooperazione, nelle sue varie articolazioni ed espressioni, in questo delicato momento della situazione sociale ed economica.

<