UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Presentazione della Collana “Villaggio solidale”

-
29 Marzo 2000

nile Puglia. Ha collaborato alla pubblicazione di testi significativi quali Cantiere cultura, il Sole 24 ore, 1988; La sfida dello sviluppo sociale, Edizioni Gruppo Abele, 1995.
Pagine di ogni volume 100/150 Formato 21.5 x 14.5 cm Prezzo £. 16.000/20000
Autori
Esperti del "terzo settore", competenti in campo economico, giuridico, fiscale, sociologico. Giornalisti e autori impegnati nella ricerca e nella divulgazione delle attività e delle tematiche inerenti questo ambito. Esponenti della Chiesa cattolica, schierati sulle frontiere della sofferenza e dell'emarginazione. Uomini e donne che fanno della solidarietà la propria ragione di vita. Sognatori, costruttori ed abitanti di quel villaggio solidale che unisce le persone e le rende più vere.
Contenuti
Esposizione, con linguaggio chiaro, dei temi generali che permettono di avvicinarsi ad una comprensione sempre più estesa e precisa dell'universo "non profit". Accanto a questi argomenti di fondo vengono trattati casi aziendali, esemplari e significativi, che mostrano la declinazione pratica e quotidiana di termini come: volontariato, impresa sociale, cooperazione, relazione d'aiuto, terzo sistema, economia informale, solidarietà, privato sociale e così via.

Destinatari
Operatori del settore ma anche gente "comune", e comunque tutte quelle persone di buon volontà che sperano e credono ancora in una società dal volto umano, in un mondo che privilegi le relazioni, le tradizioni, i sapori, i colori, i valori del villaggio solidale.

Titolo Osare il lavoro - Manuale per giovani imprenditori
Autore Luigi Lochi Introduzione Giancarlo Bregantini, Vescovo di Locri Pagine 180 Formato 15 x 21 cm Prezzo £. 20.000
L'opera
L'autore parte dalla definizione di idea imprenditoriale, come cuore di un progetto sociale e culturale che ha per protagonista l'individuo capace di giocare un ruolo attivo nel mondo del lavoro, di farsi imprenditore di se stesso, di rischiare. Presenta poi un approccio sistematico alla verifica di questa idea: il giovane "intraprenditore" può così comprendere che è il mercato, con le sue regole e i suoi attori, il luogo relazionale e l'arena competitiva in cui si valuta la credibilità e la vendibilità del suo progetto. Conclusa l'analisi della fattibilità e della redditività dell'idea imprenditoriale, il lettore viene guidato attraverso la scelta della forma societaria da dare alla propria impresa con una rassegna dei pregi e difetti di ogni tipologia. Segue l'illustrazione degli interventi legislativi pubblici, nazionali e regionali, varati in Italia per favorire lo sviluppo di nuove imprese: imprenditorialità giovanile, "prestito d'onore", imprenditoria femminile. Gli ultimi capitoli analizzano le finalità, i destinatari, le modalità operative, le possibilità di accesso, di due esempi significatiti di animazione del territorio tramite lo sviluppo del lavoro giovanile: le Missioni di Sviluppo e i Centri per l'imprenditorialità giovanile promossi dalle diocesi italiane in collaborazione con la Imprenditorialità Giovanile Spa. Chiude il libro una nutrita lista di indirizzi utili. Il testo è arricchito da interventi di Elvio Damoli (direttore della Caritas italiana), di Mario Operti (Direttore dell'Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro della CEI) e di Domenico Sigalini (Responsabile del Servizio nazionale per la pastorale giovanile della CEI).
I destinatari
In primo luogo i giovani che hanno "in testa" un'idea buona e vogliono trovare il modo per realizzarla, divenendo giovani imprenditori. Poi, tutti coloro che desiderano, da educatori, da formatori, da operatori, o semplicemente da "senza-lavoro", contribuire a risolvere il problema della disoccupazione senza incorrere a logiche vecchie ed assistenzialistiche, ma facendosi parte attiva di nuovi progetti "intraprenditoriali".
L'autore
Luigi Lochi, laureato all'Università Cattolica del S. Cuore di Milano, è stato responsabile del settore, non profit dell'IG Spa. Attualmente è consigliere d'amministrazione e direttore generale dell'Imprenditorialità Giova

<