UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Conclusioni di S.E. Mons Bregantini

-
12 Novembre 2001

Prime conclusioni pastorali
"In Cristo risorto, tutta la vita risorge": animati da questa forte suggestione sacramentale, il nostro convegno ha analizzato con chiarezza e riflettuto con onestà sul futuro della nostra terra, amata e coltivata come un giardino. Due gli aspetti: 1.la lettura teologica (a cura di don Karl Golser) 2.la lettura pastorale (qui raccolta da questa mia prima sintesi) Il convegno ha permesso così di raggiungere tre obiettivi, che erano nel nostro cuore e che restano decisivi per il cammino futuro. Eccoli: - ha permesso di capire che c'è una linea di continuità tra il cammino precedente, basato su i temi sociali e il lavoro con i nuovi temi (giustizia e pace), ora innestati, quasi due affluenti in un unico fiume. Per cui il creato si fa quasi confluenza di entrambi questi affluenti. La salvaguardia del creato è di certo un ponte su cui, oggi, passano in tanti e tutti si ritrovano: mondo ecumenico, mondo della cultura, giovani, la scienza, le altre culture, le università, i "lontani" ... Qui anche l'innesto tra pastorale dei lavori e servizio per il Progetto culturale. Di certo, guardando in avanti, occorre formare i nostri delegati, vecchi e nuovi, su queste inattese prospettive, per essere poi a loro volta animatori nelle loro rispettive comunità ecclesiali. Comunità che restano il nostro grande campo di lavoro. Per questa sintesi, utilizziamo i quattro ambiti della nostra riflessione: lavoro e ambiente; giustizia, magistero, terra; spiritualità del creato; stili di vita compatibili.
Segue nel file allegato...

ALLEGATI

    <