UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Alcune esperienze significative di pastorale del mondo rurale

I lavori di gruppo del seminario sull'evangelizzazione del mondo rurale
17 Marzo 1999

orale del mondo rurale: esigenza di percorsi di formazione che tengano conto di questa realtà; - necessità di un nuovo linguaggio che sappia accogliere le domande e rispondere in termini di fede significativi per i lavoratori del mondo rurale; - centralità della comunità parrocchiale in ambiente rurale a patto che sappia aprirsi ad una pastorale missionaria capace di ascolto, di dialogo e di proposte significative di fede; - esigenza di ripristinare luoghi di incontro e di socializzazione dei giovani negli ambienti rurali, capaci di fare proposte significative e di valore, secondo le loro esigenze e necessità umane e cristiane; - urgenza della formazione e del sostegno del laicato e delle aggregazioni laicali operanti nel settore offrendo loro percorsi precisi di formazione cristiana e umana. - necessità di una progettualità pastorale precisa delle comunità parrocchiali.
Nel file allegato le altre sintesi Premesse
1. Le "esplorazioni" e gli approfondimenti fatti fin qui, con riferimento alle dimensioni: biblica, socio-economica e etico-teologica, sollecitano - a questo punto - uno sforzo di attualizzazione dei principi dottrinari e degli orientamenti di valore nel contesto di vita e di realtà territoriali che caratterizzano la dimensione rurale agricola e gli stessi soggetti operanti sul territorio. Questo sforzo procurerà buoni frutti quanto più la ricerca, anche speculativa, in campo etico-teologico e l'analisi socio-culturale ed economica, convergeranno verso motivazioni forti in grado di alimentare e sopportare l'impegno quotidiano di quanti operano in campo agricolo rurale.
2. Per poter fare una proposta di evangelizzazione immediatamente percepibile e coinvolgente, è importante: * conoscere bene la realtà del proprio territorio; * conoscere le problematiche che caratterizzano la condizione rurale-agricola, oggi, in rapporto all'economia, alle trasformazioni in atto, ai vincoli europei; * conoscere la 'condizione' giovanile, le attese dei giovani, la loro disponibilità o meno a vivere i territori rurali; * approfondire negli il ruolo della donna 'nutrice dell'umanità', proprio in relazione alla dimensione rurale ed ai problemi dello sviluppo.
I lavori di gruppo si sforzeranno di definire meglio gli ambiti e la condizione di un progetto di impegno dei cristiani in campo rurale e, più specificatamente, indicare le linee di una proposta di evangelizzazione del mondo rurale. Come spunti di approfondimento nei gruppi di lavoro si individuano alcune problematiche che costituiscono una sorta di griglia per approfondire la ricerca e la riflessione. a) indicare e configurare gli ambiti di azione pastorale: - mondo rurale - lavoratori rurali - lavoratori agricoli - giovani - donne
b) indicare competenze e quindi responsabilità specifiche dei soggetti che, propriamente, o come ricaduta della loro attività istituzionale, sono impegnati nella pastorale rurale: - parrocchie - associazioni - soggetti di pastorale (uffici della pastorale sociale e del lavoro) - altro
c) analizzare l'impegno pastorale degli attuali soggetti rispetto alla realtà del mondo rurale, dei lavoratori agricolo-rurali, dei giovani e delle donne considerando: - programmi - persone impegnate - risorse dedicate - strumenti di analisi e conoscenza della realtà oggetto di azione pastorale - altro
d) valutare gli elementi che caratterizzano l'evoluzione degli ambiti e dei soggetti di azione pastorale e individuare gli elementi di novità che più significativamente ci interpellano dal punto di vista pastorale. (Valutazione, prima, di tipo socio-culturale, quindi d'impegno della comunità nell'ottica dell'evangelizzazione).
e) occorre, quindi, formulare spunti per definire: - programmi - persone (funzioni e responsabilità) - risorse dedicate - strumenti di supporto - altro
Volti a precisare interventi di azione pastorale delle parrocchie rispetto a: - mondo rurale - lavoratori agricolo-rurali - associazioni - gruppi non bene definiti? - giovani - donne
f) occorre, ancora, formulare spunti per definire: - programmi - persone - risorse dedicate - strumenti di supporto - altro Volti a precisare interventi di azione pastorale delle associazioni rispetto a: - mondo rurale - lavoratori agricolo-rurali - giovani - donne
g) occorre, infine, formulare spunti per definire: - programmi - persone - risorse dedicate - strumenti di supporto - altro
Volti a precisare interventi di azione pastorale da parte di soggetti di pastorale rispetto a: - mondo rurale - lavoratori agricolo-rurali - associazioni - giovani - donne
Inoltre due questioni sono centrali nello sforzo dei gruppi: a) come dare unità alla pastorale in campo rurale-agricolo b) come operare perché la pastorale in campo rurale-agricolo sia dentro l'azione pastorale della Chiesa italiana e Europea

Conclusioni A questo punto sembra evidente l'intento di far intrecciare positivamente i soggetti: parrocchie, associazioni, gruppi, uffici della pastorale, altro? Con: il mondo rurale (inteso nella sua complessità e territorialità), i lavoratori agricolo-rurali, le famiglie, i giovani, le donne. L'obiettivo dei gruppi di lavoro dovrebbe, in definitiva, puntare a fare sintesi condivisa delle valutazioni circa l'esistente, la portata delle sfide che sono davanti a noi e la proposta corrente di un cammino di evangelizzazione.

Sintesi dei lavori del Gruppo 1 Dal confronto del gruppo è emerso un problema circa l'identificazione precisa del mondo rurale e ci siamo chiesti, senza giungere a definizioni precise, quali debbano essere i confini di una pastorale che intenda rispondere alle esigenze di questo mondo. Sempre a proposito della realtà rurale sono emerse alcune problematiche urgenti: * la diversa mentalità esistente tra giovani ed anziani a proposito del lavoro agricolo; * una crescita di secolarizzazione anche nel mondo agricolo; * un certo disorientamento giovanile; * l'esodo dalle campagne dei giovani e la conseguente perdita di risorse umane e culturali; * alcuni squilibri ambientali e la carenza dei servizi nel mondo rurale. Risulta, a detta di alcuni, che sovente abbiamo del mondo rurale delle conoscenze approssimative ed empiriche.
Per quanto riguarda gli orientamenti per l'evangelizzazione del mondo rurale sono emersi alcuni suggerimenti interessanti: - l'importanza di una prima evangelizzazione che avvii ad una crescita della vita di fede e di testimonianza cristiana capace di andare anche controcorrente; - l'urgenza della formazione di cristiani adulti che sappiano assumersi responsabilità precise nell'ambiente rurale; - l'importanza di un impegno preciso per la formazione dei formatori e di conseguenza la necessità di formare piccoli gruppi di evangelizzazione; - centralità della famiglia nella past

ALLEGATI

<