UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Riflessioni sull'esercizio della responsabilità elettorale

Il vescovo di Imola, attraverso l’Ufficio per la pastorale sociale e  del lavoro, adempie al dovere di accompagnare le persone nell’esercizio delle responsabilità sociali.
All’avvicinarsi della scadenza elettorale, mette a disposizione alcune riflessioni che possono essere utili per formarsi una coscienza sensibile e libera.
Non ha altro obiettivo che contribuire al bene comune e all’ampliarsi degli spazi di libertà.
21 Gennaio 2013
La prima indicazione è: “dare a Dio ciò che è di Dio”, e a Cesare soltanto ciò che gli spetta, evitando di coltivare aspettative esagerate. Forse abbiamo chiesto troppo alla politica, in

particolare nell’ambito sociale o di welfare. Lo Stato non è onnipotente, neanche quando dispone di molto denaro, neanche quando riesce a ridurre gli sprechi. Non scarichiamo dunque sullo Stato responsabilità e attese che non gli competono, non imputiamogli le nostre frustrazioni.
<