UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Responsabilità ecologica come cura della biodiversità

18° Seminario Nazionale sulla Custodia del Creato (Roma, 20 maggio 2022)
10 Maggio 2022

I due Uffici Nazionali della CEI (problemi sociali e il lavoro) (ecumenismo e dialogo interreligioso) organizzano il Seminario di studio sulla Custodia del Creato giunto alla sua 18ª edizione in collaborazione con la Fondazione Ente dello Spettacolo e ASVIS

Quest'anno si tornerà a vederci in presenza il giorno venerdì 20 maggio 2022 a Roma TH Carpegna Palace - Via Aurelia 481

Il tema scelto è:
Responsabilità ecologica come cura della biodiversità
La Terra e le creature, la Biosfera e la biodiversità

Dopo la 49ª Settimana Sociale di Taranto e nelle crisi in seguito alla pandemia e alla guerra, intendiamo riflettere sul valore della cura come responsabilità per la biodiversità. Si tratta di una giornata di approfondimento e di studio per tutti coloro che vogliono fare dell’ecologia integrale il punto cardine dell’impegno sociale e del dialogo ecumenico.

Saranno presenti autorevoli relatori e testimonianze che ci parleranno di Biodiversità a partire da una prospettiva teologica, lo sguardo si porterà sulla realtà nazionale della biodiversità - senza dimenticare quella internazionale - per focalizzarsi su alcune buone pratiche rivolte alla cura della terra.

- Programma

______________________

  • Intervista a S.E. mons. Stefano Russo: 🌿 Responsabilità ecologica come cura della biodiversità.
  • Intervista a Matteo Mascia: 🌿 La perdita di biodiversità è tra le cause dell'attuale pandemia
  • Intervista a don Bruno Bignami: 🌿 Comunità energetiche, nuovi stili - sinodali - di vita, conversione ecologica
  • Intervista a Marco Marchetti: 🌿 Le crisi di oggi? #tuttoèconnesso. Dobbiamo rispondere alla crisi climatica, ma anche alla crisi sociale e alla crisi della biodiversità
  • Intervista a Anna Manca: 🌿 Ridurre le distanze tra creature e Creato: una responsabilità condivisa anche dalle Cooperative italiane, chiamate a rispondere in modo univoco al grido della Terra e al grido dei poveri
<