UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Programma e obiettivi del Seminario sull’evangelizzazione del mondo del lavoro in immigrazione

Fondazione Migrantes e Ufficio Nazionale per i problemi sociali e il lavoro della Conferenza Episcopale Italiana
3 Aprile 1999

io ne episcopale per i problemi sociali e il lavoro * presentazione dei lavori di gruppo * "Verranno da oriente e da occidente, da settentrione e da mezzogiorno e sederanno a mensa nel regno di Dio" (Lc. 13,29) relazione di sintesi e di proposte operative don Luigi Petris - don Mario Operti
ore 18,00: Conclusioni e partenze Ti comporti fedelmente in tutto ciò che fai in favore dei fratelli, benché forestieri (3Gv 1,5)
Seminario sull'evangelizzazione del mondo del lavoro in immigrazione
Roma, 27-28 novembre 1998 Pensionato S. Paolo - viale Baldelli, 41 tel. 06 /54 10 287

"Noi non insisteremo mai abbastanza sul dovere della accoglienza, dovere di solidarietà umana e di carità cristiana che incombe sia alle famiglie, sia alle organizzazioni culturali dei paesi ospitanti. Occorre, soprattutto per i giovani, moltiplicare le famiglie e i luoghi atti ad accoglierli. Ciò innanzitutto allo scopo di proteggerli contro la solitudine, il sentimento d'abbandono, la disperazione, che minano ogni capacità di risorsa morale, ma anche per difenderli contro la situazione malsana in cui si trovano, che li forza a paragonare l'estrema povertà della loro patria col lusso e lo spreco donde sono spesso circondati. E ancora: per salvaguardarli dal contagio delle dottrine eversive e dalle tentazioni aggressive cui li espone il ricordo di tanta "miseria immeritata". Infine soprattutto per dare a loro, insieme con il calore d'una accoglienza fraterna, l'esempio d'una vita sana, il gusto della carità cristiana autentica e fattiva, lo stimolo ad apprezzare i valori spirituali." (PAOLO VI, "Populorum progressio", 67)
"La cosa più importante è che l'uomo, il quale lavora fuori del suo Paese natio tanto come emigrato permanente quanto come lavoratore stagionale, non sia svantaggiato nell'ambito dei diritti riguardanti il lavoro in confronto agli altri lavoratori di quella determinata società. L'emigrazione per lavoro non può in nessun modo diventare una occasione di sfruttamento finanziario o sociale. Per quanto riguarda il rapporto di lavoro col lavoratore immigrato, devono valere gli stessi criteri che valgono per ogni altro lavoratore in quella società. Il valore del lavoro deve essere misurato con lo stesso metro, e non con riguardo alla diversa nazionalità, religione o raz za. A maggior ragione non può essere sfruttata una situazione di costrizione, nella quale si trova l'emigrato.." (GIOVANNI PAOLO II, "Laborem exercens", 23)
Obiettivi:
* Una pastorale attenta all'evangelizzazione dei lavoratori stranieri e delle stesse nostre comunità cristiane in contesto immigratorio. * Maturare una pastorale di accoglienza nello stile del Vangelo * Una pastorale che incida anche sul versante culturale, contribuendo a promuovere solidarietà, reciprocità e partecipazione * Attivare una maggiore collaborazione tra i due ambiti di pastorale
Programma
Venerdì 27 novembre dalle ore 10,00 alle 13,00: Accoglienza ore 13,00: pranzo ore 15,00
* Presentazione del Seminario S. E. mons. Alfredo Garsia - Presidente della Commissione Ecclesiale per le migrazioni
* "Ogni individuo ha diritto al lavoro, alla libera scelta dell'impiego, a giuste e soddisfacenti condizioni di lavoro..." (dalla Dichiarazione universale dei Diritti dell'uomo, 23) relazione di carattere socio-culturale sulla situazione, prof. Maurizio Ambrosini - Università Cattolica del Sacro Cuore, Milano pausa
* "Dio non fa preferenze di persone, ma chi lo teme e pratica la giustizia, a qualunque popolo appartenga, è a lui accetto" (At. 10,35) relazione di carattere teologico-pastorale prof. don Giovanni Mazzillo - Istituto Teologico Catanzaro
dibattito sulle relazioni
Sabato 28 novembre ore 9,00 * Presentazione di alcune esperienze * Lavori di gruppo su: - quale annuncio, quali servizi di accoglienza, quale conversione culturale; - nelle comunità parrocchiali, nelle associazioni, tra gli animatori di comunità religiose e laiche; - con particolare attenzione al lavoro precario, lavoro nero, lavoro minorile e delle donne a cura di padre Bruno Mioli e di Soana Tortora
ore 15,00 * "Ero forestiero e mi avete ospitato..." (Mt. 25,35) - lectio biblica S. E. mons. Fernando Charrier - Presidente Commiss

<