UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Programma del V Seminario sull’evangelizzazione dei giovani lavoratori

-
6 Settembre 2000

ico Sigalini e don Mario Operti
ore 11,00: Celebrazione eucaristica
ore 12,00: pranzo e partenze

La tua ide a

E meglio fingersi acrobati che sentirsi dei nani… spendere tutti i sogni eludendo i guardiani… Finché il tuo cuore è intatto e il tuo coraggio non mente, ti ritroverai uomo dietro un fantasma di niente.
Ti mostrano il sorriso e poi li scopri… assassini!… ti vendono la morte pur di fare i quattrini… E sulla pelle del tuo ultimo fratello innocente c'era rimasto un buco solamente…
La tua idea, la tua idea… non mollare, difendi la tua idea! Ricordi quando ti nasceva una canzone e quando la speranza aveva gli occhi tuoi? Vincerai, se lo vuoi… ma non farti fregare gli anni tuoi! Il blu del cielo forse adesso ha una ragione… ferma l'amore, non lasciarlo andare via!
Chi di violenza vive forse ha quella soltanto… prendi la gioia al volo prima che sia rimpianto… La tua macchina rossa potrai averla anche tu, ma non è a trecento all'ora che vivrai di più!
La tua idea, la tua idea… Quando sparisce col sorriso la paura, ti vivrò accanto, farò il viaggio insieme a te! Sarò io la tua idea!!!
Credimi, tu non devi smettere di giocare agli indiani… il tuo destino non è nella ruota, ma è nelle tue mani! … ed è per questo, credimi, che è meglio fingersi acrobati, che sentirsi dei nani…
Renato Zero Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro Servizio nazionale per la pastorale giovanile della Conferenza Episcopale Italiana

"Egli sazia di beni i tuoi giorni e tu rinnovi come aquila la tua giovinezza" (Sal 103,5)
"E meglio fingersi acrobati che sentirsi dei nani: il protagonismo dei giovani lavoratori"
V Seminario sull'evangelizzazione dei giovani lavoratori
Loreto - hotel S. Gabriele 26-28 maggio 2000

"Passione" vuol dire amore appassionato, che nel donarsi non fa calcoli: la passione di Cristo è il culmine di tutta un'esistenza "data" ai fratelli per rivelare il cuore del Padre. La Croce, che sembra innalzarsi da terra, in realtà pende dal cielo, come abbraccio divino che stringe l'universo. La Croce "si rivela come il centro, il senso e il fine di tutta la storia e di ogni vita umana. (Evangelium vitae, 50).
Il Signore vi vuole apostoli intrepidi del suo Vangelo e costruttori d'una nuova umanità. In effetti, come potrete affermare di credere nel Dio fatto uomo, se non prendete posizione contro ciò che avvilisce la persona umana e la famiglia? Se credete che Cristo ha rivelato l'amore del Padre per ogni creatura, non potete non porre ogni sforzo per contribuire all'edificazione di un mondo nuovo, fondato sulla potenza dell'amore e del perdono, sulla lotta contro l'ingiustizia ed ogni miseria fisica, morale, spirituale, sull'orientamento della politica, dell'economia, della cultura e della tecnologia al servizio dell'uomo e del suo sviluppo integrale. (GIOVANNI PAOLO II, Messaggio in occasione della XV Giornata Mondiale della Gioventù, 2.3)

Obiettivo
* continuare il cammino di riflessione e di elaborazione di una sensibilità pastorale specifica nei confronti dei giovani lavoratori e l'individuazione di contenuti e strumenti rispondenti ad un impegno di evangelizzazione nei loro confronti

Destinatari
* operatori della pastorale giovanile e della pastorale del lavoro; * animatori degli oratori e dei centri di incontro; * religiosi e religiose con il carisma dell'educazione giovanile; * responsabili delle associazioni e dei movimenti giovanili; * coloro che hanno a cuore la vita e la realizzazione dei giovani lavoratori.

Programma

venerdì 26 maggio
ore 16,00: Accoglienza e sistemazione
ore 17,00: Preghiera d'inizio e presentazione del seminario ore 17,30: "Preferisco il rumore del mare" visione del film e incontro con il regista Mimmo Calopresti a cura di don Dario Viganò
ore 21,00: "E meglio fingersi acrobati che sentirsi dei nani..." relazione di carattere culturale sulle forme di protagonismo dei giovani lavoratori dott. Andrea Di Domenico - Agesci dibattito

sabato 27 maggio

ore 8,00: Celebrazione eucaristica
ore 9,00: "Ti mostrano il sorriso e poi li scopri... assassini! ti vendono la morte pur di fare i quattrini..." relazione di carattere sociologico sulle nuove condizioni dei giovani lavoratori prof. Giuseppe Moro - docente di sociologia Università di Bari
Lavori di gruppo per l'interiorizzazione dibattito e replica
ore 15,30: "Credimi, tu non devi smettere di giocare agli indiani... il tuo destino non è nella ruota, ma è nelle tue mani!" relazione di carattere teologico sull'evangelizzazione come forma di investimento sui giovani lavoratori don Andrea Andreozzi - docente di Sacra Scrittura all'Istituto Teologico Marchigiano Lavori di gruppo per l'interiorizzazione dibattito e replica

ore 21,00: Visita a realtà locali di giovani lavoratori, organizzata dalle associazioni

domenica 28 maggio
ore 8,30: presentazione degli incontri e confronto
ore 10,30 "...ed è per questo, credimi, che è meglio fingersi acrobati, che sentirsi dei nani" relazione di sintesi e di prospettive di azione don Domen

<