UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Presentazione del Notiziario

-
27 Ottobre 1998

le s ue doti che abbiamo imparato a stimare ed apprezzare.

don Domenico Sigalini don Mario Operti

L'esperienza dei seminari di Loreto sull'evangelizzazione dei giovani lavoratori, organizzati dal Gruppo di studio curato dal Servizio nazionale per la pastorale giovanile e dall'Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, è giunta ormai alla terza edizione. Questo Numero congiunto del Notiziario riporta gli Atti dell'ultimo Seminario tenuto dal 27 al 29 marzo 1998, durante il quale abbiamo avuto l'opportunità di fare la verifica del percorso di questi anni e di evidenziare i punti fermi per una progettualità pastorale a livello diocesano che abbia a cuore la realtà dei giovani lavoratori. Dall'esperienza di questi anni emerge la convinzione che il nostro impegno deve continuare con il duplice obiettivo di sostenere e accompagnare il cammino delle realtà locali che si aprono a questa particolare attenzione pastorale e di approfondire la riflessione e la proposta educativa su alcuni nodi e situazioni che i giovani sono chiamati ad affrontare nel mondo del lavoro. Ci guida la convinzione che l'attenzione ai giovani lavoratori non costituisce soltanto un particolare aspetto della pastorale giovanile, ma - come è stato affermato nell'ultimo incontro - un paradigma di riferimento per una pastorale che intenda raggiungere tutti i giovani nei contesti vitali della loro esistenza e farsi carico, con spirito missionario, dei problemi e delle sfide che incontrano per maturare una presenza adulta da cristiani impegnati nella Chiesa e nel mondo.
Con questo Numero del Notiziario ci è caro salutare don Gian Franco Belsito che, dopo appena un anno di collaborazione con i due Uffici nazionali di pastorale, è stato chiamato dal suo Vescovo ad assumere la responsabilità del Seminario diocesano. A lui va il nostro ringraziamento e la nostra stima per il pezzo di strada che abbiamo percorso insieme, nella speranza che gli sia servito ad approfondire la sua passione per il Vangelo, e l'augurio sincero che possa continuare nella nuova missione a mettere a frutto

<