UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Per un primo incontro nella tua parrocchia

-
15 Dicembre 2000

a). Le ragioni dell'iniziativa. La disoccupazione giovanile, commento dei dati e delle caratteristiche del fenomeno. Il mondo del lavoro oggi: come sta cambiando la struttura della domanda e dell'offerta di lavoro. Il senso del lavoro oggi: verso quale cultura.
Secondo giorno La cooperazione: brevi cenni sulla sua storia. Le principali leggi che regolano la cooperazione. Le leggi nazionali di finanziamento per l'imprenditoria. Introduzione alla realizzazione di un business plan. BREVE VADEMECUM A FINI ORGANIZZATIVI
A) Che cos'è l'iniziativa: 1. E un'attività di tipo formativo 2. E un lavoro d'aula 3. Non è una Conferenza o un Convegno 4. Dura due giorni ed ha degli orari da rispettare
B) Partecipanti: 1. Numero: min. 15 - max 30 2. Devono essere gli stessi per i due giorni 3. Devono avere un'età possibilmente tra i 20 ed i 30 anni 4. Possono essere diplomati, diplomandi, universitari, laureati, disoccupati, ecc. 5. Giovani che già partecipano a cooperative, però in numero limitato 6. Vi possono essere anche giovani professionisti-commercialisti
C) Dove si può organizzare 1. In una parrocchia 2. In una diocesi 3. In più diocesi per mettere insieme i giovani
D) Cosa occorre avere a disposizione: 1. Un'aula con dei banchi o sedie con la ribaltina per scrivere 2. Delle cartelline con penne e block notes 3. Una lavagna luminosa (è essenziale) con il telo 4. Una lavagna a fogli mobili o una lavagna tradizionale
E) Cose da non dimenticare: 1. Preparare con cura e anticipo l'elenco dei partecipanti 2. Contattarli per sollecitarli alla partecipazione ed averne la conferma 3. Organizzare il pranzo per tutti (anche al sacco purchè si mangi insieme) Al fine di diffondere una nuova mentalità di fronte al lavoro, non solo guidata dai nuovi scenari mondiali e dalle nuove congiunture, ma anche ispirata ai valori umani e cristiani della responsabilità personale, della solidarietà e della cooperazione, proponiamo un corso di base per giovani e giovanissimi, da svolgere in parrocchia o in altre sedi, per la maturazione di nuovi atteggiamenti propositivi di fronte al lavoro e alla sua ricerca.
Gli incontri, che si collocano all'interno del "Progetto di Policoro", sono a carattere di orientamento e formazione di primo e secondo livello e vengono organizzati dal Cenasca-Cisl e dall'INECOOP-CCI. Gli incontri di primo livello hanno una durata di 2 giorni pieni e vanno organizzati dagli animatori di comunità in collaborazione con il Cenasca-Cisl, contattando Cosmo Colonna e Andrea Nardella (tel. 06.8412226 - fax 06.8413303 - Cell. 0335.7257164 - c.colonna@cisl.it - a.nardella@cisl.it). La struttura degli incontri prevede una prima giornata centrata sulle problematiche del lavoro e sugli aspetti motivazionali dell'approccio al lavoro; una seconda giornata invece tratterà della legislazione cooperativa, di quella di finanziamento e della preparazione di un business-plan. Va sottolineato che ad introdurre le due giornate di incontro dovrebbe esserci un intervento di un sacerdote. Al fine di facilitare l'organizzazione degli incontri di primo livello riportiamo il programma di massima dei due giorni ed un breve vademecum organizzativo. Per quanto attiene alle iniziative di secondo livello, che approfondiranno la tematica della cooperazione, saranno avviate, in ciascuna regione, solo dopo che si siano svolte alcune di primo livello, in modo da poter selezionare i partecipanti su una base ampia di persone interessate alle problematiche della creazione di impresa.

PROGRAMMA
Primo giorno Introduzione: Lavoro e dottrina sociale della Chiesa (a cura di un sacerdote della diocesi interessat

<