UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Intervento di Franco Pizzetti alla Tavola Rotonda 1 della Sessione Politica e Poteri

44a Settimana Sociale dei Cattolici Italiani
9 Ottobre 2004

1. In una fase come quella che stiamo vivendo sia sul piano internazionale che sul piano interno, il tema di questa Tavola rotonda interroga con particolare forza tutti noi ma sollecita in modo speciale la riflessione dello studioso delle istituzioni. Nelle moderne democrazie costituzionali, così come nel sistema contemporaneo delle relazioni internazionali, le istituzioni hanno infatti la funzione essenziale di legare insieme la politica e il potere, regolando, limitando e, per questo stesso fatto, legittimando tanto l’una quanto l’altro. Solo in quadro istituzionale forte, coeso, rispettato e “ben funzionante” la democrazia può vivere e consolidarsi. Solo in quadro di istituzioni internazionali rispettate e condivise la pace può prosperare. Pace e democrazia richiedono che l’uso del potere non si trasformi mai in puro uso della forza ma costituisca sempre il legittimo esercizio di un’azione accettata e condivisa, fondata su regole comuni e legittimata dal consenso dei cittadini. Pace e democrazia richiedono che la politica non perda mai di vista, pur nella differenza legittima dei diversi programmi, il progetto comune e l’interesse generale della comunità. Per questo pace e democrazia hanno bisogno di istituzioni capaci di regolare i conflitti e di garantire con la loro azione il legittimo esercizio del potere e il rispetto da parte delle politica dell’interesse generale della comunità che esse esprimono e governano...

ALLEGATI

<