UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Il ruolo della Chiesa dopo le elezioni Politiche: Formare i cattolici ad un pensiero critico

Riceviamo e pubblichiamo: Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della CEI, ha commentato, sull’ Avvenire il 27 febbraio 2013, i recenti risultati delle elezioni politiche, in cui si è determinata una difficile situazione di ingovernabilità nel nostro Paese, affermando che questi risultati sono un “grande” e “serio” messaggio per il mondo della politica “su cui bisognerà che i responsabili, quindi gli interessati più diretti, riflettano seriamente”.
 
8 Marzo 2013
Riceviamo e pubblichiamo: Il cardinale Angelo Bagnasco, presidente della CEI, ha commentato, sull’ Avvenire il 27 febbraio 2013, i recenti risultati delle elezioni politiche, in cui si è determinata una difficile situazione di ingovernabilità nel nostro Paese, affermando che questi risultati sono un “grande” e “serio” messaggio per il mondo della politica “su cui bisognerà che i responsabili, quindi gli interessati più diretti, riflettano seriamente”.

 
Certamente adesso è necessario un governo stabile per l’Italia, il rischio instabilità è troppo alto.
E’ inderogabile trovare una via che ci faccia superare il pericolo del parallelo con la Grecia, che nel 2012 votò due volte in 40 giorni.
È vero che siamo nel semestre della scadenza della Presidenza della Repubblica e il presidente Napolitano non può sciogliere il Parlamento e indire nuove elezioni, ma questo in realtà complica la situazione, anche se in ogni caso non è la soluzione più auspicata.
 
<