UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Il progetto culturale e i laici nel mondo del lavoro e del sociale: sfide e opportunità

-
18 Gennaio 2000

Sono ormai passati cinque anni dalla prima proposta di un progetto culturale orientato in senso cristiano: l'idea di un progetto qualificato come culturale venne infatti proposta all'attenzione dei Vescovi del Consiglio Permanente della CEI nel settembre 1994, a Montecassino, dal cardinale Camillo Ruini, presidente della CEI. Da allora molto lavoro è stato fatto in tutte le diocesi, nei molti centri culturali sparsi in ogni zona del paese, nelle associazioni e nei movimenti cattolici. Scorrendo l'elenco delle diverse iniziative segnalate sull'Osservatorio Comunicazione e Cultura, a cura dell'Ufficio nazionale per le comunicazioni sociali e del Servizio nazionale per il progetto culturale, risulta indubbio l'interesse delle Chiese locali per le finalità e per i temi relativi al progetto culturale. E risulta pure indubbia l'originalità feconda e creativa delle Chiese locali e dei diversi centri culturali nell'individuare approcci e angolazioni che rivelano una particolare attenzione alle realtà del territorio e alle tradizioni locali, sia ecclesiali che civili. Il radicamento culturale e popolare che caratterizza il cattolicesimo italiano si manifesta nelle diverse iniziative che esprimono l'intuizione del progetto culturale ed esplicitano lo stretto rapporto tra l'evangelizzazione della cultura e l'attenzione alle persone e ai contesti in cui vivono...

ALLEGATI

    <