UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Marce per la pace

7 dicembre 2016

49ª Marcia per la pace

Questo il titolo del Messaggio per la 50ª Giornata Mondiale della Pace, la quarta di Papa Francesco. La violenza e la pace sono all'origine di due opposti modi di costruire la società. Il moltiplicarsi di focolai di violenza genera gravissime e negative conseguenze sociali: il Santo Padre coglie questa situazione nell'espressione “terza guerra mondiale a pezzi”. La pace, al contrario, ha conseguenze sociali positive e consente di realizzare un vero progresso; dobbiamo, pertanto, muoverci negli spazi del possibile negoziando strade di pace, anche là dove tali strade appaiono tortuose e persino impraticabili. In questo modo, la non violenza potrà assumere un significato più ampio e nuovo: non solo aspirazione, afflato, rifiuto morale della violenza, delle barriere, degli impulsi distruttivi, ma anche metodo politico realistico, aperto alla speranza.

3 dicembre 2015

48ª Marcia per la pace 2015

Questo è il titolo del Messaggio di Papa Francesco per la 49ª Giornata mondiale della pace, che si celebrerà il prossimo 1° gennaio 2016. Come di consueto, da 48 anni, nella sera del 31 dicembre la Chiesa italiana propone una modalità alternativa per vivere l’ultimo giorno dell’anno, con la Marcia Nazionale per la Pace che quest’anno avrà luogo a Molfetta (Bari).
Organizzata dall’Ufficio nazionale per i problemi sociali e il lavoro, Caritas Italiana, Pax Christi, Azione Cattolica Italiana, la marcia avrà luogo quest’anno nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi, nell’anno in cui ha fatto un passo avanti il processo di beatificazione di don Tonino Bello che ne fu vescovo, a 23 anni dalla memorabile marcia da lui guidata a Molfetta, appena tornato da Sarajevo e a pochi mesi dalla sua morte.
“L’indifferenza nei confronti delle piaghe del nostro tempo – si legge nella nota della Sala Stampa che presenta il tema – è una delle cause principali della mancanza di pace nel mondo. L’indifferenza oggi è spesso legata a diverse forme d’individualismo che producono isolamento, ignoranza, egoismo e, dunque, disimpegno. L’aumento delle informazioni non significa di per sé aumento di attenzione ai problemi, se non è accompagnato da un’apertura delle coscienze in senso solidale; e a tal fine è indispensabile il contributo che possono dare, oltre alle famiglie, gli insegnanti, tutti i formatori, gli operatori culturali e dei media, gli intellettuali e gli artisti.

10 dicembre 2014

47ª Marcia per la pace 2014

“Non più schiavi, ma fratelli”“: è questo il tema scelto da Papa Francesco per la 48ª Giornata Mondiale della Pace, che sarà celebrata il 1° gennaio 2015.
Il Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace illustra il tema con il seguente comunicato: “Spesso si crede che la schiavitù sia un fatto del passato. Invece, questa piaga sociale è fortemente presente anche nel mondo attuale.
La schiavitù è una terribile ferita aperta nel corpo della società contemporanea, è una piaga gravissima nella carne di Cristo! Per contrastarla efficacemente occorre innanzitutto riconoscere l’inviolabile dignità di ogni persona umana, e inoltre tenere fermo il riferimento alla fraternità, che richiede il superamento della diseguaglianza, in base alla quale un uomo può rendere schiavo un altro uomo, e il conseguente impegno di prossimità e gratuità per un cammino di liberazione e inclusione per tutti.
L’obiettivo è la costruzione di una civiltà fondata sulla pari dignità di tutti gli esseri umani, senza discriminazione alcuna. Per questo, occorre anche l’impegno dell’informazione, dell’educazione, della cultura per una società rinnovata e improntata alla libertà, alla giustizia e, quindi, alla pace. La Giornata Mondiale della Pace è stata voluta da Paolo VI e viene celebrata ogni anno il primo di gennaio.
Il Messaggio del Papa viene inviato alle cancellerie di tutto il mondo e segna anche la linea diplomatica della Santa Sede per l’anno che si apre”.

23 novembre 2012

45ª Marcia per la Pace 2012

Per la celebrazione della 46ª Giornata Mondiale della Pace del prossimo 1° gennaio 2013, il Santo Padre Benedetto XVI ha scelto questo tema: “Beati gli operatori di pace”. L’annuale Messaggio del Pontefice, nel complesso contesto attuale intende incoraggiare tutti a sentirsi responsabili riguardo alla costruzione della pace. Il Messaggio abbraccerà, pertanto, la pienezza e molteplicità del concetto di pace, a partire dall’essere umano: pace interiore e pace esteriore, per poi porre in evidenza l’emergenza antropologica, la natura e incidenza del nichilismo e, a un tempo, i diritti fondamentali, in primo luogo la libertà di coscienza, la libertà di espressione, la libertà religiosa. Il Messaggio, inoltre, offrirà una riflessione etica su alcune misure che nel mondo si stanno adottando per contenere la crisi economica e finanziaria, l’emergenza educativa, la crisi delle istituzioni e della politica, che è anche – in molti casi – preoccupante crisi della democrazia. Il Messaggio guarderà anche al 50° anniversario del Concilio Vaticano II e dell’enciclica di Papa Giovanni XXIII, Pacem in terris, secondo la quale il primato spetta sempre alla dignità umana e alla sua libertà, per l’edificazione di una città al servizio di ogni uomo, senza discriminazioni alcune, e volta al bene comune sul quale si fonda la giustizia e la vera pace. “Beati gli operatori di pace” sarà l’ottavo Messaggio di Papa Benedetto XVI per la Celebrazione della Giornata Mondiale della Pace. Di seguito, i titoli dei precedenti Messaggi: “Nella verità la pace” (2006); “Persona umana, cuore della pace” (2007); “Famiglia umana, comunità di pace” (2008); “Combattere la povertà, costruire la pace” (2009); “Se vuoi coltivare la pace, custodisci il creato” (2010); “Libertà religiosa, via per la pace” (2011); “Educare i giovani alla giustizia e alla pace” (2012).

23 novembre 2012

46ª Marcia per la Pace 2013

Per la celebrazione della 47ª Giornata Mondiale della Pace del prossimo 1° gennaio 2014, il Santo Padre Francesco ha scelto questo tema: “Fraterinità, fondamento e via per la pace”. Papa Francesco ha scelto come tema del suo primo Messaggio per la Giornata Mondiale della Pace la fraternità. Sin dall’inizio del suo ministero di vescovo di Roma, il Papa ha sottolineato l’importanza di superare una «cultura dello scarto» e di promuovere la «cultura dell’incontro», per camminare verso la realizzazione di un mondo più giusto e pacifico.

3 novembre 2011

44ª Marcia per la Pace 2011

La 44ª edizione della Marcia per la pace si è svolta a Brescia e ha preso le mosse, per la riflessione, dal Messaggio del Santo Padre per la 45ª Giornata Mondiale della Pace…

4 novembre 2010

43ª Marcia per la Pace 2010

«Libertà religiosa, via per la pace». Questo il tema scelto da Benedetto XVI per la celebrazione della Giornata Mondiale per la Pace del 2011.

11 dicembre 2009

42ª Marcia per la Pace 2009

› Messaggio del Santo Padre Benedetto XVI”Se vuoi coltivare la pace, custodisci il creato” (1° gennaio 2010) › S. Em. Card. Raffaele Martino, Presidente emerito del Pontificio Consiglio della giustizia e della pace› Guarda il video› Articoli AVVENIRE del 31/12 – 2/01› Articoli Agenzia SIR del 30/12 – 31/12 – 2/01 CELEBRAZIONE DELLA 43^ GIORNATA MONDIALE DELLA PACE› scarica […]

10 giugno 2009

40ª Marcia per la Pace 2007

ProgrammaLuoghi d’incontro preliminare (raduno)Primo pomeriggio ore 16.00 – accoglienza, testimonianze- Sotto il Monte Giovanni XXIII,  Pontificio Istituto Missioni Estere (P.I.M.E)- Seriate, località Paderno,  Centro pastorale “Giovanni XXIII” via Po.                               – ore 18,00  Accoglienza di tutti i partecipanti e inizio Marcia – ore 18,30  Preghiera ecumenica: La luce di Cristo Illumina tutti!- ore 19.30 partenza Marcia per […]

8 giugno 2009

39ª Marcia per la Pace 2006

PROGRAMMAOre 10.00 – Chiesa del CrocifissoPreghiera EcumenicaOre 11.00 – Teatro di NorciaTavola rotonda sui temi: acqua-pane per tuttiOre 13.30 – Sala CastellinaPranzoOre 14.30Visita alle MarciteOre 16.00 – Palestra NuovaLa persona umana. Cuore della pace. Presentazione Messaggio del Santo Padre, riflessioni e testimonianze con musiche e storie su San Benedetto tratte da Ora et Labora, di Michele Paulicelli.Ore […]

<