UFFICIO NAZIONALE PER I PROBLEMI SOCIALI E IL LAVORO
DELLA CONFERENZA EPISCOPALE ITALIANA

Problemi sociali

Le parole e le azioni di Gesù, contenute nei Vangeli, costituiscono il paradigma a cui si riferisce la Dottrina sociale della Chiesa quando parla di sacralità della persona, della sua naturale socievolezza e relazionalità, della carità e della verità, della giustizia e della pace, del valore e del significato del lavoro, della famiglia e della vita, dell’economia e della politica, della custodia del creato, della destinazione universale dei beni, del primato del regno di Dio rispetto a ogni realtà terrena.
In tempi e luoghi diversi, la pastorale sociale continua ad aiutare i pastori e i fedeli nell’impegno «di scrutare i segni dei tempi e di interpretarli alla luce del Vangelo, così che, in modo adatto a ciascuna generazione, possa rispondere ai perenni interrogativi degli uomini sul senso della vita presente e futura e sulle loro relazioni reciproche» (Concilio Ecumenico Vaticano II, Costituzione pastorale Gaudium et spes, 7 dicembre 1965 [G S], n.4).

28 aprile 2010

Educare al lavoro dignitoso. 40 anni di pastorale sociale in Italia

A partire dalla Dottrina sociale della Chiesa, si è discusso sul lavoro come vocazione, sull’educazione e la formazione cristiana. In questo stesso anno ricorrono il 50° della Mater et magistra, il 40° della Octogesima adveniens, il 30° della Laborem exercens e il 20° della Centesimus annus. All'interno le relazioni…

24 giugno 2003

Educare ad una cittadinanza responsabile!

… La nostra partecipazione alla vita e alla crescita della polis deve realizzarsi nella logica di un vero e proprio “servizio”, in tutto siamo “debitori” gli uni degli altri, anzi nella logica di un servizio compiuto “per amore di Gesù” . Anche l'impegno per una cittadinanza responsabile deve diventare una forma di sequela di Cristo, il “figlio dell'uomo” che ama e serve la sua città e la sua patria, condividendone la vita.” …

<